Teatro – comunità – carcere

Incontro on-line tra il Liceo Spallanzani di Reggio Emilia e il Coordinamento Teatro Carcere Emilia Romagna. Erano presenti, oltre a Eugenio Sideri, il presidente del Coordinamento Paolo Billi ( regista del Teatro del Pratello di Bologna), la regista Sabina Spazzoli (Associazione Con Tatto di Forlì)…

Il Progetto Dante e Le Oltraggiose

Il Progetto Dante è un gruppo di lavoro nato nella stagione scolastica 2007/2008. La sua fondazione nasce dalla collaborazione di Lady Godiva Teatro e due insegnanti, dell’istituto Ginanni di Ravenna e del Liceo sociale “G. Carducci” di Ferrara.  Raduniamo, tra Ravenna, Ferrara, duecento adolescenti e…

La Compagnia del Druido

La Compagnia del Druido è nata nel 1991 dall’incontro di giovani provenienti da esperienze diverse, teatrali e non. “Ciò che ci accomuna – spiegano – è l’esigenza di un teatro politico nell’accezione più greca del termine. Pensiamo ad un teatro che si fondi sull’attore, con…

Il laboratorio teatrale con gli adulti

Verso la fine degli anni ’90 ho iniziato a condurre laboratori teatrali per adulti. Erano persone che incontravo per alcuni mesi, due volte la settimana. Con loro costruivo uno spettacolo che, puntualmente , andava in scena al termine del laboratorio. Queste erano le parole con…

Teatro in Carcere, 2016

Foglio di sala, spettacolo 2016 di Eugenio Sideri   Partire. Ri-partire. Alla fine, si parte. Strano gioco di parole, ma sincero, specie per un finale di spettacolo. ‘a verità. (da leggersi con chiara inflessione napoletana).   Vorrei scomodare Eduardo, e forse anche un po’ Totò….

Teatro in Carcere, 2017

In mare, ancora. Foglio di sala dello spettacolo di Eugenio Sideri   Se dovessi dire quale personaggio sento più affine tra quelli incontrati nell’Inferno dantesco, direi Ulisse. E’ con questo sentimento che, anche quest’anno, sono entrato nella Casa circondariale di Ravenna. Non l’astuzia, l’inganno, l’eloquenza…

Teatro in Carcere, 2018

Despondere   spem   munus   nostrum Appunti sullo spettacolo 2018   Non lo sapevo. Da tre anni lavoro all’interno della Casa circondariale di Ravenna e non lo sapevo. Vedevo, ad ogni mio  ingresso, le divise azzurre. E ho visto, più volte, lo stemma araldico della Polizia Penitenziaria….